Emilio Ponticiello avvocato in Roma, dove esercita l’attività forense.

Autore di diverse pubblicazioni.
Ha collaborato con diversi periodici e giornali. Ha fondato e dirige L’ARRINGA.

Ha condotto significative iniziative giudiziarie, che hanno trovato riscontri in decisioni che hanno avuto vasta eco nella stampa.

E non solo in quella specializzata.

Nasce a Montagano il 10/11/1940 paesino in provincia di Campobasso dove subito la famiglia si trasferisce. A Campobasso frequenta le scuole medie e quindi il Liceo Classico Mario Pagano. Partecipa alla vita sportiva della città come atleta e calciatore con significativi successi.
Trasferitosi con la famiglia a Roma, frequenta l’Università la Sapienza dove nel 1968 si laurea in giurisprudenza e comincia ad intraprendere la libera professione di avvocato presso lo studio dei fratelli Valensise, prevalentemente come penalista. Dopo tre anni abbandona il ramo penale per dedicarsi esclusivamente a quello civilista.

1969 - Fonda, dirige ed edita l’ARRINGA il primo periodico di politica giudiziaria e/o forense  con notevole tiratura. Il periodico diventa leader della informazione giudiziaria, lontano dal tono aulico ed autocelabrativo dei giornali forensi.

1970 - Fonda una piccola casa editrice la G.E.B. che edita l’arringa ed una diecina di libri : sonetti romaneschi e racconti e poesie

1973 - Si sposa con Anzellotti Marcella. Dal matrimonio sono nati tre figli: Laura, Flavio, Claudia

1983 - Promuove una organizzazione associativa tra avvocati di fori diversi per assicurare una tutela uguale tra tutti i soggetti: l’ARGO, che non riesce a trasformare in società. Precorrendo i tempi e cercando di modernizzare l’avvocatura.

1984 - Fonda l’A.I.D.A. l’associazione Italiana di difesa degli assicurati

1990 - Fonda la DOMUS CARD associazione di difesa della casa che tramite una card assicura assistenza per i problemi inerenti agli immobili (condominio in particolare)

Ha scritto e pubblicato vari articoli da Temi Romana, ad OCCIDENTALE, collaborando con varie riviste e quotidiani: da il Secolo, a Italia Oggi.

Ha fatto cause che hanno spesso suscitato l’interesse generale e toccato temi rilevanti della vita italiana anche con significativi successi (cassette di sicurezza; interessi sulle polizze oltre il massimale; irregolarità del regolamento del Consiglio Comunale di Roma; sanzioni amministrative)

Ha scritto vari volumi tutti di discreto successo.